Studio Benzi

Menu

Come viene fatto questo impianto?

All-on-4™ è un protocollo “scientifico” completo sia chirurgico che protesico. Dopo aver eseguito un esame radiologico tridimensionale (TAC) che consente di verificare la quantità di osso presente, e una pianificazione software guidata, si posizionano quattro impianti, di cui due posteriori inclinati di 30°-45° rispetto ai due anteriori. Gli impianti possono essere inseriti a secondo dei casi con tecniche a lembo o, quando possibile, anche con tecniche senza lembo in chirurgia guidata computerizzata.

Su questi impianti si posiziona una protesi provvisoria fissa di dieci elementi, contestualmente all’intervento, in poche ore ed in una sola seduta. Tale provvisorio che sarà altamente riabilitativo sia funzionalmente che esteticamente, accompagnerà il paziente per i mesi di guarigione. A fine trattamento il provvisorio verrà sostituito da un Ponte Ibrido permanente di dodici elementi costruito su misura (dispositivo medico in titanio, materiale biocompatibile, e vari tipi di rivestimenti estetici).

Questa tecnica risolve casi sino a ieri insolubili perché le particolari inclinazioni degli impianti posteriori consentono il loro inserimento indipendentemente dalle formazioni anatomiche quali il nervo alveolare o il seno mascellare, che limitano la possibilità di avere una protesi fissa con l’implantologia tradizionale. Inoltre, nei casi di assoluta indisponibilità ossea mascellare consente comunque la soluzione con l’inserimento di impianti Zigomatici.

La metodologia All-on-4™ è dunque applicabile nelle sue varianti nella pressoché totalità dei casi.

Per questo, nel nostro studio arrivano da ogni parte d’Italia e d’Europa pazienti con casi altrove ritenuti “irrisolvibili” per i quali la nostra equipe trova soluzioni d’eccellenza, operando allo stato dell’arte nel campo dell’implanto-protesi e utilizzando tutte le più moderne strategie e sinergie in ambito chirurgico e protesico.

Ci sono tante offerte “low cost” sul mercato. Ci si può fidare?