Studio Benzi

Menu

Che cos’è l’ortodonzia invisibile?

L’Ortodonzia Invisibile costituisce un approccio innovativo nell’ambito della diagnosi, prevenzione e riabilitazione delle malocclusioni dentarie. A differenza dell’Ortodonzia tradizionale, non utilizza le classiche apparecchiature costituite da brackets in metallo o ceramica, che risultano chiaramente visibili, ma dispositivi completamente invisibili.

Che soluzioni propone il vostro Studio?

Nel paziente adulto, in casi attentamente selezionati, il nostro Studio conduce il trattamento ortodontico con dispositivi ortodontici invisibili seguendo due possibili strade:

Ortodonzia linguale

L’ortodonzia linguale si avvale di veri e propri dispositivi ortodontici fissi che vengono però incollati sulla faccia linguale del dente. Tali dispositivi sono completamente invisibili e, al contempo, estremamente confortevoli in quanto sono molto sottili e non presentano sporgenze.

Come per l’ortodonzia tradizionale saranno necessari periodici controlli per l’attivazione del dispositivo. Al contempo, il paziente dovrà prestare particolare attenzione all’igiene che risulta più impegnativa rispetto a quella del dispositivo tradizionale.

I tempi di trattamento non differiscono da quelli del trattamento tradizionale; anzi, in alcuni casi sono addirittura più brevi.

Ortodonzia con allineatori trasparenti (Invisalign, Arc-angel)

Questo tipo di trattamento si avvale dell’utilizzo di una serie di allineatori termoplastici trasparenti da indossare in sequenza. Questo tipo di dispositivi sono stati resi possibili grazie all’avvento delle tecnologie CAD CAM e alla loro applicazione in odontoiatria.

Il trattamento con allineatori è preceduto da uno studio su modello virtuale tridimensionale che permette al medico e al paziente di vedere a computer quale sarà il risultato finale prima di iniziare il trattamento. Tra la bocca iniziale del paziente e quella finale, un sistema informatizzato di prototipazione produrrà una serie di modelli fisici intermedi sui quali verranno stampati gli allineatori che poi, in sequenza, verranno portati dal paziente.

Anche per questa metodica i tempi di trattamento non differiscono da quelli realizzati con la metodica tradizionale. Al momento è tuttavia più costosa in virtù degli alti costi di prototipazione.

Per il paziente, oltre alla pressoché totale invisibilità del dispositivo, non sono da sottovalutare i vantaggi igienici che questa metodica offre.

Ai fini del raggiungimento di un risultato eccellente, deve essere rigorosa la collaborazione nell’utilizzo degli allineatori che deve sempre seguire scrupolosamente le istruzioni date dallo specialista a inizio cura.